Disciplina del PTCP

Art. 61 Individuazione ed articolazione della risorsa

La consapevolezza che gli inquinanti tradizionali e i gas ad effetto serra hanno sorgenti comuni e che le loro emissioni interagiscono nell'atmosfera insieme o separatamente causando una varietà di impatti ambientali di diversa allocazione spaziale, le strategie di controllo e di programmazione devono convergere integrativamente per ridurre la quantità di popolazione all'esposizione degli inquinanti atmosferici. La Provincia promuove la formazione di un piano d'azione per la riduzione delle emissioni inquinanti attraverso:

  • 1 - La formazione di un quadro conoscitivo inerenti le aree a criticità: Livorno, Piombino, Val di Cornia, Alta e Bassa Val di Cecina e quelle che eventualmente si aggiungeranno nel corso del monitoraggio.
  • 2 - Per le zone del territorio nelle quali i livelli di uno o più inquinanti comportano il rischio di superamento dei valori limite e delle soglie di allarme vengono definite le misure e gli interventi da attuare, affinché sia ridotto il rischio di superamento dei valori limite e delle soglie di allarme.
  • 3 -Concorre alla formazione di un sistema di monitoraggio ai fini della verifica dell'efficacia delle misure adottate apportando eventuali modifiche e gli opportuni correttivi.
  • 4 -Concerta con le reti private di monitoraggio della qualità dell'aria le integrazioni necessarie alle valutazioni in specie in prossimità i poli industriali attivando specifici accordi.
  • 5 -Potenziare la rete di monitoraggio atmosferico, utilizzando, oltre ai sistemi fissi, anche quelli mobili.