Disciplina del PTCP

Art. 10 Regolamenti provinciali.

La Provincia ai fini della presente disciplina provvede, entro 6 mesi dall'approvazione del presente PTC, ad approvare specifici Regolamenti per la costituzione dell'Osservatorio provinciale per il governo del territorio finalizzati alla formazione coordinata degli strumenti della pianificazione comunali nonché per l'effettuazione delle attività di valutazione, monitoraggio e verifica di cui all'art. 8 della presente disciplina con i Comuni, la Regione e gli altri soggetti pubblici e privati in relazione alle specifiche competenze.

I regolamenti, definiti d'intesa con i Comuni, la Regione e gli altri soggetti pubblici e privati, in relazione alle specifiche competenze riguarderanno:

A. l'assunzione di criteri operativi e di indicatori comuni e condivisi per determinale la qualità e la funzionalità degli insediamenti ed in particolare per:

  • - il rilevamento omogeneo, alle diverse scale territoriali, degli elementi incidenti sulla sostenibilità dello sviluppo e sulla qualità del territorio, nei suoi diversi aspetti, fra cui quelli indicati dal Regolamento regionale D.p.g.r 09.02.07 n. 2/R recante disposizioni per la tutela e valorizzazione degli insediamenti;
  • - definire le modalità operative per la suddivisione del territorio in Unità Minime di Intervento per le finalità di cui all'articolo 88 della presente disciplina;
  • - definire le modalità operative per il rilevamento dei servizi, pubblici e privati, che svolgono funzioni di interesse pubblico di cui all'articolo 88 della presente disciplina;
  • - definire le modalità operative per l'attuazione di quanto per il coordinamento della mobilità e del traffico, di cui all'articolo 91 della presente disciplina;
  • - la individuazione delle aree connotate da condizioni di degrado urbanistico, fisico, igienico, socio-economico, geofisico cos&igrave come definite dal Regolamento regionale D.p.g.r 09.02.07 n. 3/R in attuazione delle disposizioni del Titolo V della L.R. 1/2005 e la determinazione delle modalità operative necessarie per il rispetto del disposto di cui all'articolo 3, comma 4, della citata L.R. relativamente alle condizioni di ammissibilità di ulteriori impegni di suolo a fini insediativi e infrastrutturali.

B. L'assunzione di criteri operativi e di indicatori comuni e condivisi per la specificazione operativa e di dettaglio secondo quanto disposto dalla presente disciplina in relazione al sistema funzionale dell'agricoltura ed alle risorse idriche ed energetiche

C. La definizione di linee guida per l'effettuazione delle procedure di incidenza e di valutazione relative:

  • - alla gestione delle coste sabbiose, degli ambienti dunali ed umidi relittuali, nonché alla definizione di piani comunali degli arenili;
  • - alla coltivazione e al recupero ambientale dei siti minerari e di cava;
  • - alla gestione della vegetazione forestale nelle aree di interesse naturalistico;
  • - alla gestione della vegetazione ripariale del reticolo idrografico minore;
  • - alla realizzazione e gestione di approdi turistici con criteri di sostenibilità ambientale;

La Provincia provvede inoltre ad aggiornare e modificare il Regolamento "per l'attività ed il funzionamento del Nucleo tecnico provinciale permanente di valutazione per l'approvazione e gestione del PTC e per la valutazione di VIA" approvato dal Consiglio provinciale con deliberazione n. 171 del 14.09.2000, separando le funzioni di VIA da quelle di PTC, in relazione:

  • - alle modifiche in materia conseguenti alla approvazione della L.R. n. 1/2005 e del Dl n. 152/2006;
  • - all'istituzione di una conferenza permanente composta dai settori dell'amministrazione provinciale per il monitoraggio e l'implementazione del PTC
  • - alla opportunità di dettare disposizioni regolamentari diversificate per l'esercizio delle funzioni provinciali connesse alla verifiche di conformità, di coerenza e di congruità dei piani e programmi di settore provinciali e degli strumenti di pianificazione comunali con il PTC provinciale rispetto alle funzioni provinciali in materia di valutazione di impatto ambientale dei progetti.