Disciplina del PTCP

Art. 17 Contenuti dello Statuto del territorio provinciale.

Il PTC attraverso lo statuto del territorio:

  • - individua i sistemi ed i sottosistemi territoriali (Parte II titolo III capo I) e funzionali (Parte II titolo III capo II) che definiscono la struttura del territorio provinciale;
  • - individua le invarianti strutturali (Parte II titolo II), assumendole quali elemento cardine dell'identità dei luoghi per stabilire regole di insediamento e di trasformazione idonei a garantire nei territori interessati processi evolutivi rispettosi dei principi di sviluppo sostenibile, da definire e gestire con percorsi di democrazia partecipata;
  • - individua fra le risorse essenziali del territorio di cui all'art. 3 della L.R. 1/2005 quelle di valenza sovracomunale, sia in relazione agli ambiti interessati, sia alle funzioni ad essa assegnate in materia di gestione territoriale ed ambientale e per esse determina i criteri di utilizzazione ed i relativi livelli minimi prestazionali e di qualità articolati per sistemi territoriali e funzionali;
  • - Individua le risorse essenziali del territorio per le quali è necessario formulare indirizzi ed obiettivi per il coordinamento delle politiche territoriali della regione con gli strumenti della pianificazione comunale e per promuovere la formazione coordinata di questi ultimi;
  • - recepisce i vincoli di tutela, le direttive e le prescrizioni statutarie del PIT;
  • - persegue l'integrazione del paesaggio nelle politiche territoriali come indirizzo primario di riferimento per la definizione e l'implementazione nel PTC provinciale;
  • - concorre a definire interventi di valorizzazione dei paesaggi secondo quanto previsto dall'art. 35 della L.R. 1/2005;
  • - integra lo statuto del PIT anche al fine di individuare progetti prioritari per la conservazione,il recupero, la riqualificazione e la gestione del paesaggio indicandone gli strumenti di attuazione e le misure incentivanti;
  • - ripartisce il territorio in ambiti di paesaggio in conformità con quanto previsto dalla statuto del PIT indicando i relativi obiettivi di qualità paesaggistica e definisce da assumere i criteri per la riqualificazione e la valorizzazione dei paesaggi nella definizione dei Piani Strutturali, anche ai fini di cui di cui agli articoli 31e 35 della L.R. 1/2005;
  • - recepisce le prescrizioni di cui all'art. 9 del PIT relative al Piano regionale della mobilità e della logistica e, in particolare, alle previsioni di infrastrutture ferroviarie, autostradali e di strade di interesse statale e regionale riportato nel Quadro conoscitivo del suddetto piano
  • - specifica gli elementi da tutelare all'interno degli ambiti sottoposti a tutela e le relative prescrizioni ad integrazione dello statuto regionale;
  • - Titolo II. Individuazione della struttura identitaria del territorio. Sistemi e individua e descrive gli ambiti paesaggistici di interesse unitario provinciale da sottoporre alla disciplina di valorizzazione ed i relativi obiettivi di qualità paesaggistica derivanti dal Piano Paesistico Regionale.
  • - Il documento denominato Statuto: I temi aggreganti, allegato al piano, integra la presente disciplina.