Disciplina del PTCP

Art. 104 Elementi oggetto di salvaguardia

Le misure di salvaguardia entrano in vigore il giorno di adozione del presente piano e hanno validità fino alla sua approvazione definitiva e per un periodo massimo di tre anni.

Le misure di salvaguardia si applicano agli strumenti di pianificazione territoriale e agli atti di governo del territorio comunali in contrasto con le norme statutarie del presente piano e alle prescrizioni assunte per la localizzazione di interventi di competenza provinciale.

Le previsioni degli strumenti di pianificazione territoriale e degli atti di governo del territorio comunali in contrasto con il PTC o con gli atti di governo di competenza provinciale sono soggette all'applicazione delle misure di salvaguardia ai sensi dell'articolo 61 della L.R. 1/2005.

Le misure di salvaguardia si applicano ai Piani di Settore provinciali, come definiti dal presente strumento di pianificazione territoriale, in contrasto con le prescrizioni, indirizzi e obiettivi di questo fino al loro adeguamento da assumersi entro due anni dalla data della sua approvazione.

Nei casi di cui all'art. 26, comma3, della L.R. 1/2005 saranno assunte di volta in volta specifiche misure di salvaguardia secondo le risultanze della Conferenza Paritetica Istituzionale.

Si assumono misure di salvaguardia specifiche relativamente agli impianti di produzione di energia elettrica da fonti alternative la cui autorizzazione provinciale è subordinata alla predisposizione di adeguate misure regolamentari e appropriate linee guida, da assumersi non oltre 6 mesi dall'approvazione del presente piano, che consentano l'insediamento di tali impianti solo se compatibili coi valori paesistici rurali statutari affermati nel presente piano.